Fabrizio Gallo

 

Ufficio (+39) 0183.29.1996
fax (+39) 0183.73.6078
Cellulare (+39) 335.820.3314

Approfondimenti

Qui ci sono informazioni più approfondite sui servizi e prodotti trattati

Open Source e Freeware

Per iniziare facciamo un po' di chiarezza tra queste due definizioni, molto abusate e sinonimo di Software GRATIS. Tutto quello che è Open Source (sorgenti aperti) deriva dal lavoro di alcuni programmatori che rendono libero il loro lavoro perchè altri possano contribuire a migliorarlo, perfezionarlo e renderlo stabile: sono soggetti ad una Licenza che permette a chiunque le modifiche e lo sviluppo a patto di mantenerne la fruibilità per la comunità, uno degli esempi più conosciuti ed eclatanti è il famoso LINUX  largamente utilizzato anche in ambiti aziendali. Freeware è invece un concetto che permette l'utilizzo gratuito di un determinato software (generalmente per soli scopi personali ma a volte ne è permesso anche l'utilizzo in ambito commerciale): lo scopo è però quello di pubblicizzare intrinsecamente un software a pagamento ed i suoi sorgenti rimangono chiusi e non modificabili.

Dettagli sui tipi di VPN utilizzati, pro e contro.

Di seguito fornirò una descrizione più dettagliata dei Software per VPN utilizzati per la realizzazione di reti sicure.
Pro e contro delle due soluzioni:

  • OpenVPN – Si tratta di software Open Source, sicuro e con una grande possibilità di personalizzazione. Utilizzabile per scopi privati o commerciali è utilizzato anche da grandi aziende grazie alla sua affidabilità. Necessita di una preparazione e progettazione della VPN, di parecchio lavoro per l’implementazione del sistema, è utilizzabile anche su Notebook e PC portatili sui quali però bisogna installarlo. La grande sicurezza è data dall’utilizzo di molteplici sistemi di autenticazione, utilizzabili contemporaneamente: in particolar modo i certificati digitali sono univoci e revocabili singolarmente dall'amministratore del server.

 

  • Neorouter – Le sue caratteristiche di utilizzo lo rendono il candidato principale per soluzioni semplici che possono essere implementate “al volo”, ha due piccoli plus nelle versioni USB e Portable: non necessita di installazione. Il suo punto debole è solamente il fatto che come autenticazione utilizza solo User Name e Password, il che rende abbastanza facile un uso fraudolento da parte di terzi che venissero in possesso di tali dati, visto che l’algoritmo di criptazione fa uso di chiavi uguali per ogni installazione e l’utilizzo delle versioni portatili sopracitate prevede meno controlli sull’identità del computer che accede alla VPN. Non è un software Open Source ma semplicemente un Freeware proprietario utilizzabile anche per scopi commerciali.